Dillo con la Danza

Tutto questo è VITA!

Il ballo di addio di Meredith e Cristina 10x24 SUB iTA - YouTube

…. ♥️

" La danza è disciplina, lavoro, insegnamento, comunicazione. Con essa risparmiamo parole che magari altri non capirebbero e stabiliamo un linguaggio universale, familiare a tutti. Ci dà piacere, ci rende liberi e ci conforta dall’ impossibilità che noi umani abbiamo di volare come gli uccelli, ci fa avvicinare al cielo, al sacro, all’infinito. È un’ arte sublime, sempre diversa, simile al fare l’ amore, che alla fine di ogni performance lascia il nostro cuore battere forte, sperando nella prossima volta. " 

                                                                                                 Julio Bocca

(Fonte: nuoveproduzioni.it)

A cura di Valentina Ciampa                                                                           

Il 16 giugno di quest’ anno ho assistito ( se così si può dire) al mio primo saggio di danza.. purtroppo non l’ ho potuto vedere neanche tutto, solo un piccolo pezzo iniziale.. Non ci volevo credere.. E’ stato rigenerante e allo stesso tempo un’ illuminazione.. Dal momento in cui ho preso posto in platea, si sono spente le luci e lo show è cominciato ho capito quanto la danza mi possa ancora insegnare, regalare, comunicare, suscitare ed emozionare.. Io che per 14 anni sono sempre stata una delle protagoniste della scena, quel giorno no, non ero sul palco, non potevo essere lì.. Quel giorno, per un attimo, ero dall’ altra parte. Ho visto il tutto da un’ altra prospettiva.. Ho compreso quale sia la differenza tra essere al centro della scena e l’ esserne fuori. Ho scoperto quanto sia favoloso ed affascinante questo mondo: guardavo una coreografia e solo osservandone i movimenti mi sentivo carica, energica, piena di vita. Pazzesco! Ma ciò che mi ha fatto capire lo straordinario valore che per me ha la danza ( ma vale per qualsiasi cosa o passione) sono state queste parole, perchè anche se può sembrare impossibile è ciò che la danza mi ha insegnato:                              

" Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono reso conto che la sofferenza e il dolore emozionali sono solo un avvertimento che mi dice di non vivere contro la mia verità. Oggi so che questo si chiama AUTENTICITA’ .                                           

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito com’ è imbarazzante aver voluto imporre a qualcuno i miei desideri, pur sapendo che i tempi non erano maturi e la persona non era pronta, anche se quella persona ero io. Oggi so che questo si chiama RISPETTO PER SE STESSI.                                                          

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di desiderare un’altra vita e mi sono accorto che tutto ciò che mi circonda é un invito a crescere. Oggi so che questo si chiama MATURITA’.                                                                    

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito di trovarmi sempre ed in ogni occasione al posto giusto nel momento giusto e che tutto quello che succede va bene. Da allora ho potuto stare tranquillo. Oggi so che questo si chiama RISPETTO PER SE STESSI.                                                                                    

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di privarmi del mio tempo libero e di concepire progetti grandiosi per il futuro. Oggi faccio solo ciò che mi procura gioia e divertimento, ciò che amo e che mi fa ridere, a modo mio e con i miei ritmi. Oggi so che questo si chiama SINCERITA’.                                                 

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono liberato di tutto ciò che non mi faceva del bene: cibi, persone, cose, situazioni e da tutto ciò che mi tirava verso il basso allontanandomi da me stesso, all’ inizio lo chiamavo “sano egoismo”, ma oggi so che questo è AMORE DI SE’ .                                                             

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di voler avere sempre ragione. E cosi ho commesso meno errori. Oggi mi sono reso conto che questo si chiama SEMPLICITA’.                       

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono rifiutato di vivere nel passato e di preoccuparmi del mio futuro. Ora vivo di piu nel momento presente, in cui TUTTO ha un luogo. E’ la mia condizione di vita quotidiana e la chiamo PERFEZIONE.                     

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono reso conto che il mio pensiero può rendermi miserabile e malato. Ma quando ho chiamato a raccolta le energie del mio cuore, l’intelletto è diventato un compagno importante. Oggi a questa unione do’ il nome di SAGGEZZA DEL CUORE.

Non dobbiamo continuare a temere i contrasti, i conflitti e i problemi con noi stessi e con gli altri perché perfino le stelle, a volte, si scontrano fra loro dando origine a nuovi mondi. Oggi so che QUESTO è LA VITA! “ 

( Charlie Chaplin) .

" Oggi so che tutto questo, per me, è DANZA! "

…Sintonia, empatia, ascolto, concentrazione, costanza, allenamento, insegnamento, comunicazione, divertimento, complicità, riempire lo spazio, sentire il proprio corpo, sentirsi a proprio agio, nelle proprie vesti, raggiungere un obiettivo, una meta…

Penso di aver visto il film ” Dirty Dancing” ( balli proibiti) almeno 10.000 volte da quando sono nata. Eppure ogni volta che lo guardo mi sembra come se fosse la prima. Rimango sempre imbambolata, emozionata e trasportata da tutte le sensazioni che il film mi fa provare.. come una bambina che vede il mondo per la prima volta. 

(Fonte: youtube.com)

A cura di Valentina Ciampa
E poi c’ è quell’ adrenalina che ti travolge poco prima di entrare in scena e trionfare sul palco davanti agli occhi di tutti.. Sei immersa in un vortice di emozioni incredibili.. Le famose farfalle si sentono nello stomaco, il panico e l’ ansia si fanno sentire, il timore di non ricordarti i passi della coreografia è impresso nella tua mente..il cuore ti batte a 2 mila! 
E tu sei lì, dietro la quinta del palco e non sai se metterti a ripassare i passi oppure no..
La platea ti sta aspettando e tu hai una paura immensa di fare brutta figura, di cadere e di non riuscire ad alzarti, di non essere all’ altezza, di deludere le tue aspettative..
Però una volta che ti metti in gioco non puoi tirarti più indietro.. Allora fai un bel respiro, scarichi l’ ansia, liberi la mente e inizi ad ascoltare quella piccola vocina dentro di te che ti sussurra: “NON C’ E’ MOTIVO DI AVERE PAURA, STAI FACENDO QUELLO CHE TI RIESCE MEGLIO: ESSERE TE STESSA!”
A cura di Valentina Ciampa
La Danza è un passo, è un salto, una passione, uno stile di vita..
E’ espressione, è respiro, è gioia, è colore, è vita..
E’ tristezza, amarezza, rabbia..
.. E’ emozione..
La Danza è l’ essenza dentro ognuno di noi..